Arcidosso, “Settimana della donna” dall’8 al 14 marzo 2020

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che segue:

arcidosso corsoL’Amministrazione comunale di Arcidosso in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità dell’Unione dei comuni montani Amiata grossetana e le Associazioni del territorio, organizza la “Settimana della donna” dall’8 al 14 marzo. Una grande festa collettiva che “vogliamo sia lieve e allo stesso tempo riflessiva”, spiega la Vicesindaca Sabrina Melani che ormai da giorni ha chiamato a raccolta i tanti protagonisti di questa settimana, associazioni, gruppi, esperti del pianeta donna con cui ha condiviso un programma vario e accattivante, che possa coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini: “Abbiamo voluto – dice – mettere a disposizione della comunità tante occasioni di incontro che facciano comprendere le infinite sfaccettature della sensibilità e della storia al femminile: panchine rosse dipinte in tutte le frazioni e nel capoluogo, da gruppi e associazioni che sono stati ripresi in brevi video durante il lavoro. Ciascuno ha dipinto una panchina con la propria creatività e libera fantasia, con un lavoro che sarà fissato in un video. Non manca la scrittura, la lettura e la poesia, la musica, il teatro, la recitazione, lo sport, la riflessione e l’informazione. Una partecipazione di tante forze a un evento che abbiamo voluto durasse un’intera settimana per essere più incisivo e coinvolgente”. Il programma inizia, dunque, domenica 8 marzo con la presentazione delle panchine rosse e la trasmissione dei vari video che raccontano i momenti in cui sono state dipinte, sulla pagina Facebook del Comune di Arcidosso. Le panchine rosse sono state collocate nel capoluogo in piazza Cavallotti sotto il castello aldobrandesco e in Piazza Indipendenza; e poi nelle frazioni di San Lorenzo, Bagnoli, Stribugliano, Salaiola, Le Macchie e Montelaterone. Alle 17 dell’8 marzo, al Teatro degli Unanimi, va in scena lo spettacolo teatrale “Hanno messo il rossetto in segno di lutto”, con l’interpretazione di Angelika e Sarah Georg e l’accompagnamento musicale di Stefano Pioli. Al termine la psicologa Maria Elena Nanni parlerà al pubblico presente del valore dei centri antiviolenza. Per tutta la settimana, a cominciare dall’8 marzo, nella Biblioteca comunale, sarà allestito uno scaffale dedicato a scrittrici e poetesse e nell’atrio del Municipio sarà disponibile la mostra espositiva di fotografie, dipinti, scritti, oggetti, “Donne che leggono” realizzata dall’Associazione Melquiades. Sabato 14 marzo, alle 10, nel palazzetto dello sport, si terrà una dimostrazione di autodifesa aperto a tutti, donne e uomini, organizzato dalla società sportiva Samurai Kgr dalle ore 10 alle ore 12,30. Si chiude sabato pomeriggio, a cominciare dalle 16,30, con appuntamento nella Biblioteca comunale con “Letture al femminile”, un momento in cui chiunque abbia voglia di leggere un brano significativo che riguardi la vita e la sensibilità della donna, potrà farlo davanti a una tazza di thè e a un vassoio di pasticcini, con l’accompagnamento dei musicisti della scuola di musica di Arcidosso. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita.

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema