Aumenta la sicurezza sulla strada del Cipressino a Borgo Santa Rita: in arrivo anche una postazione fissa autovelox

20190208La Provincia di Grosseto e il Comune di Cinigiano si uniscono per una viabilità più sicura sulla SP 64 Cipressino in località Borgo Santa Rita. La strada percorsa anche per raggiungere il Monte Amiata, sarà riqualificata per garantire maggiore sicurezza agli automobilisti e ai residenti della zona.
Sono già stati installati due nuovi rilevatori che segnalano il limite di velocità imposto (50 km) e la velocità rilevata per ciascun veicolo in transito sul tratto di strada. Gli interventi successivi previsti comprendono la realizzazione di due golfi di fermata per gli autobus, un incremento dell’illuminazione, attraversamenti pedonali segnalati e illuminati e ulteriori percorsi pedonali. Sono state anche avviate le procedure alla Prefettura per l’installazione di una postazione fissa autovelox.

Il presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il consigliere Provinciale Marco Biagioni considerano la strada all’altezza di Borgo Santa Rita un rettilineo dove gli automobilisti tendono a superare pericolosamente i limiti di velocità, anche in corrispondenza degli incroci.

Anche per il sindaco di Cinigiano Romina Sani è un problema rilevante perché divide in due il centro abitato di Borgo Santa Rita, tanto più grave nel punto in cui la Provinciale si incrocia con la SP dei Piani Rossi all’altezza del piazzale principale del Borgo e lungo la zona artigianale, oltre che nei vari ingressi delle vicinali. I dati confermano la pericolosità della strada in oggetto. Negli ultimi 10 anni si sono verificati 24 incidenti con feriti e 7 incidenti mortali.

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema