Archivio degli articoli di Roberto Tonini

Immagine95899

Quella volta che cucinai per Fulvio Pierangelini

Negli anni ’80 dirigevo l’Azienda Agraria Meleta a Roccatederighi, provincia di Grosseto. Si produceva vino, piccioni da carne, mentre da un gregge di pecore di razza Massese si producevano latte, agnelli pesanti e castrati. Arrivai che c’erano solo un po’ di gabbie per l’allevamento dei piccioni, ma dopo solo qualche anno l’allevamento divenne il più […]
Pubblicato il 8 gennaio 2019
beduino

L’agnello d’Egitto

Grazie alla BRAIMA, la fabbrica per la costruzione di macchine agricole e per l’edilizia fondata dal babbo, ho fatto diversi viaggi di lavoro all’estero in paesi che difficilmente avrei visitato di mia iniziativa: per esempio l’Algeria e l’Egitto, per parlare dei più vicini. L’Australia e la Nuova Zelanda per parlare di quelli più lontani. Viaggiare […]
Pubblicato il 12 agosto 2018
unnamed

I “forestieri” che mi hanno insegnato a mangiare cose nostre!

Uno ghiotto come me, che ha cominciato quando portava ancora i pantaloncini corti a chiedere alla mamma e alla nonna certi piatti, dovrebbe aver imparato alla perfezione come si preparano e si gustano le nostre ricette più tipiche. Se si aggiunge anche il fatto che ho cominciato io stesso in gioventù a nazzicare e intramestare (traduzione dal maremmano = […]
Pubblicato il 12 giugno 2018
82394366

Una Regina abita la Maremma

Me l’aveva detto il mio amico Cesare: “Se vuoi le pesche a pasta bianca devi venire a settembre, quando troverai la Regina di Londra!” Figuriamoci se non mi fido di un AAAgricoltore come lui (le tre AAA stanno per il mio grado massimo di agricoltore) però, curioso come sono, sono andato un po’ a cercare […]
Pubblicato il 24 gennaio 2018
tortelli-maremmani-doc

Cosa accade di bello quando si contano gli anni?

Ho contato i miei anni ed ho scoperto, che ho meno tempo da vivere da qui in avanti di quanto non ne abbia già vissuto (Cit.) Per cui a questo punto ho deciso che: I tortelli Maremmani non hanno senso conditi con burro e salvia. Il prosciutto deve avere la sua bella parte di bianchissimo […]
Pubblicato il 8 novembre 2017
CILIEGIE

I fiori e le ciliege di Cesare

L’idea era quella di trovare i fiori di zucca, quelli bellissimi gialli. Erano per la mia signora.  Ma una volta tanto non erano per un omaggio floreale. Il fatto è che Laura ha delle mani fatate e riesce a friggerli in una maniera divina! Così  semplicemente puliti e fritti o anche con un minimo ripieno […]
Pubblicato il 22 agosto 2017
31321233

I dottori della mia vita

Per quando uno si sentiva male e c’era bisogno di aiuto, parlo di quello vero, di quello serio, dove non arrivavano i genitori o i nonni era segno che ci voleva il dottore. Il dottore era allora il Medico Condotto oggi diventato – credo – Medico di Famiglia. Se nella notte non gli avranno cambiato […]
Pubblicato il 23 gennaio 2017
bersaglieri

Quello che non ammazza, ingrassa

Volevo fare la leva tra gli avieri, ma quando mi arrivò la cartolina per partire scoprii che mi avevano mandato a fare il bersagliere. Dal cielo alla terra! La curiosità era tanta, quanto bisognava correre? Ce l’avrei fatta? Ma che tipi erano i bersaglieri? Si bisognava correre, e correre assai. Anzi sempre. Anche attraversando il […]
Pubblicato il 29 novembre 2016
34985745

L’amore per la meccanica

Sono sempre stato affascinato dai congegni meccanici, cioè quelli in uso fino alla metà del secolo scorso. E ringrazio chi mi ha fatto nascere in tempo per vederli funzionare e poi amare. Mi riferisco per esempio alle macchine a vapore, sia fossero locomotori per treno, detti anche ciuffe ciuffe, sia fossero quelle fisse che trasmettevano […]
Pubblicato il 18 luglio 2016
76677675

Il bene infinito di uno zio

Mio zio Erpidio Pastorelli era il fratello maggiore di mia mamma Clary: lui era il maschio più grande dei sei fratelli (1910), lei la sorella più giovane (1924). Abitava con la numerosa famiglia al podere del Calvello, sulla collinetta all’inizio della Strada dello Sbirro che porta dall’Aurelia a Roselle attraverso Vallerotana. Quand’ero bimbo mia mamma […]
Pubblicato il 6 giugno 2016
Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema