“Gli edifici sacri di Monte Labbro” presentato nella sala consiliare di Arcidosso

Monte LabbroIl prezioso testo edito da Effigi “Gli edifici sacri di Monte Labbro. Storia e fotodocumentazione dopo le opere di restauro” di Massimiliano Pierini e Stefania Ulivieri è stato presentato domenica 19 maggio.
In un primo momento, l’evento doveva svolgersi presso la Torre di Monte Labbro ma a causa del maltempo, la presentazione del libro si è tenuta nella sala consiliare di Arcidosso.

Hanno partecipato Jacopo Marini sindaco di Arcidosso e Anna Scattigno presidente del Centro studi David Lazzaretti, affiancati dagli autori e dall’architetto Gabriele Franza, progettista del recupero del sacro complesso del monte di David.

La presentazione del libro è stata anche l’occasione giusta per presentare e inaugurare la nuova Cartellonistica di Monte Labbro, dove vengono descritti la vicenda del Santo David e i monumenti restaurati che si trovano sul monte. Si tratta del complesso monumentale costituito dalla Torre, dalla chiesa e dall’eremo, fatti edificare a Monte Labbro nella seconda metà del 1800 da David Lazzaretti il profeta dell’Amiata.

Il progetto di ripristino del sito è stato realizzato dallo studio dell’architetto Gabriele Franza. Tale progetto di restauro ha riguardato nello specifico, il ripristino e la messa in sicurezza della torre circolare, dei ruderi della chiesa e dell’eremo, nonché del tratto di strada di accesso alla torre.

L’esecuzione dei lavori è stata portata a termine dalla ditta di Alessandro Piccionetti. Il sito, di grande suggestione, anche per il panorama che è possibile ammirare da un’altezza di circa 1200 metri, rappresenta il nucleo materiale della storia di Davide Lazzaretti, del suo messaggio di solidarietà, misticismo e religiosità e simboleggia il sogno di un uomo che esortava alla fratellanza, alla condivisione, al riscatto dal peccato.

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema