I ragazzi della 3ª media di Cinigiano hanno incontrato Nedo Bianchi

I ragazzi dellaMafalda-e-la-siepe-COP-237x323 classe III media di Cinigiano “Filippo Buonarroti”, hanno incontrato lo scorso giovedì, l’autore del libro che hanno letto quest’anno, su proposta della loro insegnante Romina Colombini, “Mafalda e la siepe di ginestre”, edito da Effigi, scritto da Nedo Bianchi, che racconta una storia partigiana che ha come scenario il territorio di Cinigiano. Infatti la partigiana Mafalda Antonelli, protagonista del lavoro di Bianchi, era originaria di Poggi del Sasso e la prima banda a cui appartenne fu il famoso raggruppamento “Goffredo Mameli”, meglio conosciuto come Banda di Montecucco.

La ricerca dell’autore, dunque, oltre a rendere giustizia a un delicato ed intenso personaggio femminile che in pochi fino ad ora conoscevano, ritaglia e dà corpo a un segmento assai significativo della storia del comune di Cinigiano e che proprio per questo è stato proposto ai ragazzi come lettura scolastica. “I ragazzi mi hanno tenuto per oltre un’ora- racconta Bianchi- sotto un fuoco di fila di domande sulla guerra e sulla resistenza ed è stato un vero piacere”. Alla mattinata di Cinigiano era presente anche Aroldo, uno degli ultimi partigiani ancora in vita del territorio, che fu partigiano col nome di Pistola.

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema