Mercoledì 4 dicembre e sabato 7, i festeggiamenti per Santa Barbara in ricordo dei minatori

Santa Fiora festeggia Santa Barbara e i minatori , mercoledì 4 dicembre la Santa Messa e la processione e sabato 7 dicembre la presentazione del nuovo allestimento al Museo e il workshop.

locomotiva Minaroti_stefano_baniMercoledì 4 dicembre e sabato 7 dicembre, a Santa Fiora, si rinnovano i festeggiamenti dedicati a Santa Barbara, protettrice dei minatori, dei marinai e dei vigili del fuoco.

Due giorni di iniziative, a cura dell’associazione Minatori per il Museo, finalizzate a ricordare la storia dei minatori di Santa Fiora, uno dei paesi minerari dell’Amiata dove, dopo oltre 40 anni dalla chiusura delle miniere, si conserva ancora una memoria viva di quel mondo, grazie anche alle testimonianze di molti ex minatori che abitano in questo comune.

Il programma prevede: mercoledì 4 dicembre, alle ore 11, il ritrovo al Museo delle Miniere dei partecipanti per il suono della Corna, la sirena che indicava l’ingresso e l’uscita dei turni. Seguirà, alle ore 11 e 30, la Santa Messa di Santa Barbara e la processione, con la deposizione delle corone al monumento ai minatori e ai marinai. Alle ore 13 il tradizionale pranzo di Santa Barbara al ristorante La Faggia di Bagnolo. (Info e prenotazioni 349.3200252)

Sabato 7 dicembre, alle 15 e 30, sarà presentato il nuovo allestimento espositivo del Museo delle Miniere di Mercurio del Monte Amiata, in piazza Garibaldi, a Santa Fiora. Seguirà alle 16 un piccolo buffet offerto dall’associazione Minatori per il Museo al Museo delle Miniere e alle 16 e 30 la pesentazione del lavoro di esplorazione speleologica “Cuore di Ferro: Le miniere della Val di Scalve”, a cura del Gruppo Speleologico Bolognese – Unione Speleologica Bolognese.

Infine alle 17 e 30 si terrà il primo workshop sulla definizione di un possibile piano di ricognizione delle evidenze minerarie del Monte Amiata.

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema