Merigar, porte aperte da giugno a settembre 2019

yogaDa Giugno a Settembre, Merigar organizza una fitta serie di incontri per un primo contatto con le sue principali attività. Tutti possono partecipare gratuitamente e avvicinarsi a queste discipline. Gli istruttori della Comunità Dzogchen guideranno brevi sessioni per sperimentare tre attività:

Meditazione per calmare la mente allenando presenza e consapevolezza: uno dei suoi scopi principali è quello di sviluppare la piena presenza. Gli incontri e i corsi, pensati soprattutto per chi si accosta per la prima volta alla meditazione, alternano spiegazioni teoriche a esercizi esperienziali e sono un’opportunità per un momento di silenzio e ascolto.

Yantra Yoga, include esercizi che coordinano movimento e respirazione, portando molti benefici sia a livello fisico, che energetico e mentale, migliorando la salute e l’umore, armonizzando e coordinando l’energia vitale, per ottenere uno stato di calma e attenzione rivolta al presente.

Khaita Danze Gioiose, per ritrovare l’armonia nello spazio circostante: semplici e divertenti danze popolari, accompagnate da canzoni tradizionali e moderne eseguite da giovani artisti tibetani, includono sia passi tradizionali che nuove coreografie create da danzatori di diversa nazionalità e provenienza. Dal 2011 La Danza del Vajra e le Khaita sono entrate nel Consiglio Internazionale della Danza (CID), fondato nel 1973 dall’Unesco.

Sono inoltre in programma visite guidate, della durata di un paio d’ore, per conoscere Merigar, il centro più importante della Comunità Dzogchen in Europa, per immergersi, senza bisogno di prendere un aereo, nelle atmosfere esotiche e orientali. La visita include anche una spiegazione dei dipinti del Gonpa (Tempio della Grande Contemplazione), costruito interamente con materiali naturali, una passeggiata tra i caratteristici Stupa, monumenti per la conservazione di sacre reliquie, immersi in una natura rigogliosa e lussureggiante, e una presentazione della biblioteca Zikhang, una biblioteca in ambito tibetologico che si trova a Merigar e contiene al momento più di 12.000 volumi, la sezione tibetana consta di più di seimila testi e riviste, fra questi, vi sono decine di manoscritti unici e migliaia di volumi (spesso silografici) in formato tradizionale tibetano; c’è anche una sezione in lingue occidentali (soprattutto inglese e italiano), con pubblicazioni accademiche e divulgative principalmente sul Buddhismo, sul Tibet, sull’India e una sezione in altre lingue orientali (Cinese, Mongolo e Giapponese).

Infine, in occasione della “Giornata Mondiale dello Yoga” ci sarà un primo incontro, Venerdì 21 giugno ore 17, interamente dedicato allo Yantra Yoga o Yoga tibetano del movimentouno dei più antichi sistemi di yoga arrivato dal Tibet, che aiuta a coordinare e armonizzare l’energia individuale in modo che la mente possa rilassarsi e trovare un genuino equilibrio. Sarà un’occasione per tutti, grandi e piccoli, per conoscere questa antichissima e straordinaria disciplina. La lezione, della durata di circa un’ora, prevede due gruppi: per gli adulti, una lezione Yantra Yoga o Yoga tibetano del movimento, composta da sequenze di movimenti abbinate ad un respiro consapevole; per i bambini dai 5 ai 12 anni è previsto un particolare tipo di yoga, ideato e scritto da Chögyal Namkhai Norbu, che tiene conto della specificità della dimensione fisica, dell’energia e della respirazione dei più piccoli: lo Yantra Yoga Kumar Kumari, basato su esercizi adatti a un corpo in crescita.

Partecipazione gratuita
Per informazioni:
Tel. 0564 966837 – 968110
Email office@dzogchen.it
Web site https://www.merigar.it/it/

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema