Violenza di genere. Corso per formare nuovi volontari: consegnati gli attestati

Consegnati gli attestati alle venti partecipanti del corso per operatrici del centro antiviolenza, promosso dall’Unione dei Comuni  Amiata Val d’Orcia e organizzato in collaborazione con l’associazione Donna Amiata Val d’Orcia. Un corso per la formazione di nuovi volontari e volontarie che potranno incrementare l’attività portata avanti dall’associazione che si occupa di violenza di genere nel nostro territorio. Obbiettivi del corso quelli di stimolare la conoscenza delle problematiche riguardanti la violenza di genere, promuovere le ccorso centro antiviolenzaompetenze di ascolto e di accompagnamento di persone che hanno subito o subiscono violenza e illustrare le metotodologie di gestione di un centralino telefonico. Il corso si è svolto in sei incontri, ogni incontro ha visto la partecipazione di una figura professionale competente come Giovanna Zitiello, Coordinatrice del Centro Antiviolenza – Casa delle Donne di Pisa; Daniela Ducatti, psicologa e psicoterapeuta; l’avvocatessa Nicoletta Bianchi e la coordinatrice del Telefono Donna – Casa delle Donne di Pisa.

Il corso ha destato molto interesse non solo tra le volontarie, soddisfatte del percorso che dicono arricchente sia dal punto di vista professionale che personale: “Sicuramente, a livello personale è cambiato il mio punto di vista nell’approcciarmi alle persone, avendo imparato ancora di più ad ascoltare chi ho davanti e a non giudicare mai le situazioni e le azioni che  vivono. Stessa cosa a livello professionale, l’ascolto è  infatti alla base di tutti i lavori del mondo del sociale. Inoltre l’essere sensibilizzata al tema della differenza di genere ti fa vedere in maniera ancora più chiara  tante cose che ancora non vanno e ti da degli spunti per iniziare a cambiarle” ci spiega Lucia Feri, partecipante del corso “Il lavoro già svolto dalle volontarie del Centro Anti-Violenza Amiata Val  d’Orcia dimostra il fatto che anche nel nostro territorio , seppur piccolo, il numero dei casi di violenza di genere è consistente. Ritengo quindi, che la sensibilizzazione riguardo questo tema debba essere fatta perchè  la conoscenza e la consapevolezza possono portare ad una riduzione del problema. E soprattutto, sempre questa conoscenza può aiutare le donne vittime di violenze a riconoscerle e a denunciarle”.

La violenza di genere è una realtà che va affrontata con sensibilità e professionalità, la conoscenza del problema è un passo fondamentale senza il quale non è possibile scegliere una via che porti alla risoluzione e alla caduta dei tabù sull’argomento. Il lavoro svolto dall’Associazione Donna Amiata Val d’Orcia va incoraggiato e sostenuto perchè solo aprendo il dialogo il cambiamento diventa possibile.

 

Da Venerio
Ottica Colombini
piccolo hotel aurora
ARS fotografia
Banca Tema